Testamentoolografo.it

Il contenuto del testamento

Il testamento è l’atto con il quale si dispone la trasmissione di tutto il proprio patrimonio o di una parte di esso, dopo la propria morte, a favore di uno o più beneficiari.

Il testamento può anche contenere disposizioni di carattere non patrimoniale, quali ad esempio il riconoscimento di un figlio naturale, o la riabilitazione dell’indegno a succedere (per esempio di colui che abbia tentato di uccidere il testatore o un suo familiare stretto).

Le disposizioni contenute nel testamento possono essere modificate e revocate in qualsiasi momento, essendo la revocabilità del testamento una prerogativa assolutamente irrinunciabile.

Un altro principio sostanziale garantito dalla legge in materia testamentaria, è la libertà del testatore. Questa libertà è limitata nella forma, in quanto il testamento deve necessariamente essere scritto e redatto in una delle modalità previste dal legislatore (olografo, pubblico o segreto) e nel contenuto, dovendosi rispettare i diritti dei legittimari.
Inoltre il contenuto del testamento non può essere contrario alla legge, all’ordine pubblico e al buon costume.

La libertà è assicurata dalle norme che vietano i “patti successori” (è nulla ogni disposizione successoria contenuta in un contratto o legata a disposizioni successorie di altri).