Testamentoolografo.it

Pubblicazione di un testamento

Alla morte del testatore il testamento (se olografo o segreto) deve essere pubblicato, si devono cioè portare a conoscenza degli interessati le volontà espresse nel testamento.

La legge stabilisce che chiunque sia in possesso di un testamento olografo è obbligato, non appena avuta notizia della morte del testatore, a consegnarlo ad un Notaio perché proceda alla sua pubblicazione.

L’occultamento di un testamento olografo costituisce reato.

Con la pubblicazione,  il testamento cessa di essere un atto interno del suo autore.

La pubblicazione del testamento comporta l’obbligo di dare esecuzione alle disposizioni del testatore.
La pubblicazione avviene per intervento di un Notaio, alla presenza di due testimoni, con modalità diverse a seconda del tipo di testamento.

Il testamento olografo per essere pubblicato deve essere consegnato ad un Notaio, non appena avuta notizia della morte del testatore.  Il Notaio, alla presenza di due testimoni, redige un verbale che descrive il documento e ne trascrive il contenuto.
Il testamento originale viene allegato al verbale.

Il verbale di registrazione del testamento pubblico ed il verbale di pubblicazione del testamento olografo, alla morte del testatore, viene inviato a cura del Notaio alla cancelleria del tribunale del luogo di apertura della successione.

Il testamento segreto deve essere aperto e pubblicato dal Notaio, non appena ricevuta notizia della morte del testatore.

In ogni caso il Notaio deve dare comunicazione dell’esistenza delle volontà testamentarie ai beneficiari indicati nel documento, dei quali conosca il domicilio.