Testamentoolografo.it

Il testamento olografo

La forma del testamento olografo è la più semplice: è sufficiente che il testatore su un qualunque foglio rediga le disposizioni di ultima volontà scrivendole per intero, datandole e sottoscrivendole di suo pugno.

La stesura di un testamento olografo non richiede la presenza né del Notaio né di testimoni.

Requisito essenziale per la validità del testamento olografo è l’autografia

, cioè la completa stesura di tutte le sue parti ad opera del testatore, senza l’ausilio di altri né di mezzi meccanici. Qualora manchi l’autografia il testamento è nullo.

Altro elemento fondamentale per la validità del testamento olografo è la presenza della data, cioè giorno-mese-anno (non è necessaria l’indicazione del luogo).
Essa infatti dando un riferimento cronologico preciso consente di stabilire, in presenza di più testamenti non compatibili tra loro, quale sia l’ultimo, e quindi quale produca i suoi effetti.
Inoltre, in caso di contestazioni legate alla capacità di intendere e di volere del testatore, consente di risalire al momento preciso di redazione del testamento.
La mancanza della data comporta l’annullamento su istanza di chiunque vi abbia interesse.

Il terzo elemento sostanziale per la validità del testamento olografo è la sottoscrizione, cioè la firma in calce alle disposizioni.

Naturalmente anche la firma deve essere di pugno del testatore. Abitualmente la sottoscrizione avviene con l’apposizione del nome e del cognome, anche se non necessariamente: la sottoscrizione deve rendere possibile con certezza l’identificazione della persona che ha scritto il testamento. E’ valida la sottoscrizione con pseudonimo o vezzeggiativo, se in tal modo era conosciuta la persona.
La firma è anche importante perché chiude le disposizioni testamentarie, dando loro valore.
La mancanza della sottoscrizione comporta la nullità del testamento.

Eventuali aggiunte in momenti successivi (codicilli) devono essere anch’esse scritte interamente di pugno del testatore, datate e sottoscritte.

Il testamento olografo può essere redatto anche in forma di lettera.

Il testamento olografo può essere smarrito o distrutto; è quindi opportuno che sia depositato presso un Notaio.