Testamentoolografo.it

Fare testamento

L'autografia: un requisito essenziale

Il testamento deve essere scritto interamente di pugno dal testatore, non possono essere utilizzati mezzi meccanici, neppure in parte. L’autografia del testamento esclude la cooperazione materiale di altre persone; si ha quindi mancanza di autografia anche qualora taluno guidi la mano di un testatore in difficoltà.

Il requisito dell’autografia è imposto dal legislatore a garanzia della libera espressione della volontà del testatore, volontà che deve essere estrinsecata per sua opera diretta ed esclusiva.
La grafia è infatti talmente legata all’individualità dello scrivente che è praticamente impossibile falsificarla.

Il testamento olografo può essere redatto anche sotto forma di lettera.

Non è obbligatorio scrivere il testamento in lingua italiana: il testamento è valido in qualunque lingua o anche dialetto, purché risulti chiara la volontà del testatore.
E’ quindi opportuno che il testatore usi la lingua o il dialetto a lui più familiare e più comprensibile anche a coloro che lo dovranno leggere.

L’assenza dell’autografia determina la nullità del testamento olografo.